BARACK OBAMA, ASIA ARGENTO E ABEL FERRARA NELLE “CUCINE SEGRETE” DI ANTHONY BOURDAIN

Tre compagni di viaggio d’eccezione aprono la nuova stagione dell’acclamata serie tv: in Vietnam lo chef newyorkese cena con l’ex Presidente degli Stati Uniti, discutendo di cibo, viaggi e speranze; l’attrice Asia Argento e il regista Abel Ferrara gli fanno da “ciceroni” a Roma

Tornano in esclusiva su laeffe (Sky canale 139) le avventure culinarie e culturali di Anthony Bourdain e dell’acclamata serie “Cucine segrete”, con 8 inediti episodi in prima serata, in onda ogni giovedì dal 9 febbraio 2017 alle ore 21.10: Barack Obama, Asia Argento e Abel Ferrara sono i primi compagni di viaggio del pluripremiato chef e scrittore newyorkese in questo nuovo giro intorno al mondo, alla scoperta di culture e cibi lontani.

L’appassionante on the road si apre in Vietnam, dove Bourdain incontra il Presidente degli Stati Uniti poco prima della fine del suo mandato. Nella capitale Hanoi, gustando il più tipico dei piatti vietnamiti, il Bun Cha, Bourdain si complimenta con Obama per la sua abilità nell’usare le bacchettine, mentre il Presidente racconta dei cibi che detestava da ragazzino, quando viveva vicino a Giacarta. Dopo aver svelato la passione proibita di Obama per i popcorn al formaggio ediscusso dei migliori condimenti per un hot dog, i due passano ad argomenti più seri. Entrambi condividono l’importanza di viaggiare e conoscere culture diverse per meglio comprendere il mondo di oggi. La cena si conclude con una riflessione del Presidente sul futuro delle nuove generazioni.

Da un paese in profonda trasformazione come il Vietnam il viaggio prosegue a Roma, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, ma anche metropoli contemporanea che Bourdain vuole esplorare nei suoi luoghi meno conosciuti, quelli preferiti dai romani. A fare da “ciceroni” a Bourdain sono due personalità della settima arte, l’attrice e regista Asia Argento e il regista americano di origini italo-irlandesi Abel Ferrara, recentemente trasferitosi a Roma. In una puntata speciale, girata in Widescreen anamorfico, per omaggiare il cinema italiano degli anni ’60 e ’70, Bourdain scopre le periferie che fanno da sfondo ai film di Pier Paolo Pasolini, gusta i celebri carciofi con prosciutto e vino rosso della tipica Osteria Romana, con Asia Argento assaggia la Matriciana cenando davanti ad un ring durante una partita di box e con Abel Ferrara cena nel ristorante preferito del regista, la Trattoria Morgana. Dalla città alle spiagge di Ostia, percorre la Via del Mare, la più pericolosa strada di Roma e, dopo una tipica colazione romana alla Garbatella, visita il quartiere EUR, costruito da Mussolini per esaltare la sua visione di una nuova Roma e rinforzare l’idea della grandezza e del potere dello Stato.

Vincitore di 3 Emmy Awards, 2 Creative Arts Emmy Awards, 1 Peabody Award, 2 Critics’ Choice Awards e insignito del Premio onorario ai CLIO Awards peressersi distinto nell’introdurre milioni di persone nel mondo a nuove esperienze culinarie, Anthony Bourdainprosegue poi il suo viaggio visitando il Brasile, Nashville, il Giappone, la Cina, Houston e Londra rivelandone le tradizioni culinarie più insolite e immergendosi nelle culture locali, in un’avventura costellata da incontri con tanti amici celebri e con gli abitanti del luogo, con cui intesse dialoghi sinceri e significativi.

L’appuntamento con i nuovi episodi di “Anthony Bourdain: Cucine segrete” è ogni giovedì dal 9 febbraio 2017, alle 21.10: 8 episodi inediti da 45 minuti ciascuno – 2 per serata – in prima tv assoluta su laeffe (Sky canale 139).

Caricato in data 8 febbraio 2017 - 2:36 pm