IL MANIFESTO DELLA COMUNICAZIONE NON OSTILE DIVENTA RAP CON ROCCO HUNT

UN PROGETTO EDITORIALE NATO DALLA COLLABORAZIONE TRA SCARABEO, PAROLE O_STILI, SUPER! E SONY MUSIC PER PROMUOVERE TRA I RAGAZZINI UN CORRETTO USO DELLE PAROLE, CONTRO FENOMENI COME BULLISMO, CYBERBULLISMO, HATERS E LEONI DA TASTIERA

Il rapper Rocco Hunt è protagonista di una grande campagna di sensibilizzazione promossa dal celebre gioco Scarabeo edall’associazione Parole O_Stili, progetto sociale contro la violenza nelle parole: 10 clip, in onda in rotazione su Super! (canale 47 DTT e canale 625 di Sky) a partire da questa settimana, nelle quali il “Manifesto della comunicazione non ostile” di Parole O_Stili diventa rap per far riflettere i ragazzi sull’importanza di un corretto uso delle parole, online e offline, contro fenomeni come cyberbullismo e haters.

Ben il 40% dei ragazzi tra gli 11 e i 19 anni, infatti,passa online più di 5 ore al giorno, soprattutto sui social network – tra i preferiti, WhatsApp (81%), Facebook (77%), Instagram (62%) – luoghi virtuali dove il pericolo di diventare “leoni da tastiera” è alto. Solo il 21% dei ragazzi disapprova totalmente gli insulti nei confronti dei vip sui social network, mentre il 10% ha offeso almeno una volta un ragazzo della stessa età (Fonte: Generazioni Connesse, Safer internet Centre italiano coordinato dal MIUR). E’ da queste premesse che ha preso forma il progetto di sensibilizzazione fortemente voluto da Spin Master, azienda produttrice di Scarabeo, Parole O_Stili e il canale Super!, del gruppo De Agostini Editore.

Partendo dai 10 principi del “Manifesto della comunicazione non ostile”, Rocco Hunt riflette su 10 parole chiave e le trasforma in altrettante rime rap. Coraggio, scelgo, tempo, onestà, capire, conseguenze, condivido, opinioni, aggressività, tacere sono le parole alla base delle 10 clip dirette da YouNuts!, che andranno in onda per tre settimane su Super!, uno dei canali di riferimento per bambini e teenagers.

Caricato in data 26 novembre 2017 - 11:50 am