La vita di Hedy Lamarr, Karl Marx, Jean Michel Basquiat in tre anteprime

Milano, 14 marzo 2018 -Momenti inediti o poco noti delle straordinarievite di Hedy Lamarr, Karl Marx, Jean-Michel Basquiat sono al centro della rassegna CINEMAnteprima – La vita e niente altro, tre film in anteprima nazionale, proposti in versione originale con sottotitoli in italiano da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli in collaborazione con Feltrinelli Real Cinema a partire dal 17 marzo 2018 alle ore 21 presso Fondazione Giangiacomo Feltrinelli -  Sala Polifunzionale Viale Pasubio 5. Tre anteprime che declinano in maniera inedita il genere biopic privilegiando aspetti, incontri, scelte e fasi meno note delle biografie di personaggi illustri e di figure simbolo della società contemporanea.

Apre il ciclo di proiezioni Bombshell. The Hedy Lamarr story, cui seguiranno sabato 24 marzo Il giovane Karl Marx e sabato 14 aprile Boom for real. The late teenage years of Jean-Michel Basquiat.

Hedy Lamarr, prima attrice ad apparire nuda sul grande schermo, ingegnere emigrata ebreo-austriaca, fu anche inventrice di un sistema di comunicazione segreto per combattere i nazisti; solo verso la fine della sua vita, fu dato credito alle sue idee, utilizzate ora come base per la sicurezza dei sistemi WiFi, GPS e Bluetooth. Un’“altra” vita in una vita più nota raccontata nel documentario Bombshell. The Hedy Lamarr story (USA 2017 – 90’), prodotto da Susan Sarandon e diretto da Alexandra Dean, in programma sabato 17 marzo.

L’incontro e l’amicizia nel 1844, a Parigi tra il ventiseienne Marx e il giovane Engelsè al centro di Il giovane Karl Marx (Francia, Germania, Belgio 2017 – 118’), con la regia di Raoul Peck (regista di I’m not your negro), in calendario sabato 24 marzo. Un’amicizia, quella con il dandy Friedrich, che contribuirà a dare a Karl il pezzo mancante del puzzle che costituirà la sua nuova lettura del mondo. Insieme i due, tra rivolte e sconvolgimenti politici, guideranno la nascita del movimento operaio, riuscendo a mettere in atto la più grande trasformazione teorica e politica dai tempi del Rinascimento.

L’adolescenza di Jean-Michel Basquiat e l’influenza di New York e del panorama artistico e culturale degli anni ’80 nella sua formazione artistica trovano invece spazio in Boom for real. The late teenage years of Jean-Michel Basquiat (USA 2017 – 78’), con la regia di Sara Driver, in proiezione sabato 14 aprile: un ricco collage di immagini, parole e musica che rivela come il giovane artista americano abbia assorbito tutto quello che lo circondava, tramutando lo spazio pubblico con il suo stile unico.

I tre film usciranno prossimamente nella collana Feltrinelli Real Cinema.

Informazioni

Biglietti: intero 7€ – ridotto 5€ / Info su www.fondazionefeltrinelli.it e prevendita su Vivaticket.it Biglietto ridotto per >65 – <25 e studenti, titolari Carta Più/ Carta Multi Più.

Caricato in data 15 marzo 2018 - 10:41 am